Dove siamo

40 chilometri di bastioni e falesie calcaree, appena interrotti quà e là da poche calette, probabilmente il più bel tratto del litorale italiano

Arrivare in traghetto

Porto di Arbatax (12 km.) con la compagnia Goinsardinia e Tirrenia (www.tirrenia.it)

Porto di Olbia (180 km.) con la compagnia Moby Lines (www.moby.it), Tirrenia (www.tirrenia.it), Grandi Navi Veloci (www2.gnv.it)

Come arrivare

Clicca quì per stampare le indicazioni stradali per arrivare da Olbia

Arrivare in aereo

Aeroporto di Tortolì-Arbatax a 12 km.

Meridiana Fly (voli diretti all’Aeroporto di Tortolì-Arbatax da Roma Fiumicino, Verona e Milano) www.meridiana.it

Aeroporto di Cagliari Elmas a 150 km

Meridiana Fly (www.meridiana.it), Alitalia (www.alitalia.it), Air Berlin (www.airberlin.com), Ryanair (www.ryanair.com), Easyjet (www.easyjet.com)

Aeroporto di Olbia Costa Smerald a 180 km

Meridiana Fly (www.meridiana.it),  Air Berlin (www.airberlin.com),  Easyjet (www.easyjet.com)

La Costa di Baunei

Forse non c’è altrove nel nostro paese un arco di costa così ampio e sconosciuto: 40 chilometri di bastioni e falesie calcaree, appena interrotti quà e là da poche calette, probabilmente il più bel tratto del litorale italiano in senso assoluto e senz’ombra di dubbio il più aspro e selvaggio.

Il Golfo da Santa Maria Navarrese a Cala Luna, è costituito da alte rocce calcaree che formano una costa strapiombante su acque profonde, solcata da grotte, codule e canyon che arrivano fino al mare andando a formare stupende calette di sabbia bianchissima. Cala Luna e Cala Sisine sono appunto la parte terminale delle omonime codule.

Il Supramonte di Baunei

Il territorio di Baunei e Santa Maria Navarrese, uno splendido connubio di mare e montagna, è interessantissimo dal punto di vista costiero, con i suoi 40 km. di bastioni e falesie calcaree intervallati da piccole calette, estesa da S. Maria Navarrese a Cala Luna. Citando le più rinomate località, da sud s’incontra  l’Aguglia di Pedra Longa, Capo Montesanto, Portu Quau e Portu Pedrosu, Cala Biriala, Cala Goloritzé, Ispuligidenie (Cala Mariolu), Cala Sisine e Cala Luna; paesaggistico e naturalistico, con le sue valli carsiche, l’altopiano basaltico del Golgo con “Su Sterru”, che è la voragine più profonda d’Europa. “Margine”, caratteristico altipiano carsico; faunistico, con la presenza di specie di prim’ordine come l’Aquila Reale, il Falco della Regina; speleologico, con la presenza di numerose grotte e voragini interessantissime; storico, con testimonianze del passato che coprono tutti i periodi storici, con la scoperta di nuraghi, villaggi nuragici, fortezze e tombe dei giganti del periodo nuragico, la Chiesa medioevale di Santa Maria Navarrese e di Eltili, la Torre Spagnola, la Chiesa di Golgo.